Batteri e stomaco: c’è ancora qualcuno che pensa che l’Helicobacter pylori se ne stia lì tutto solo?

Vi racconto una storia… Nel 1983 con la scoperta dell’Helicobacyter pylori è avvenuta una piccola rivoluzione. “Questo microrganismo sconosciuto fu scoperto da un patologo australiano altrettanto sconosciuto, Robert Warren, che a sua volta sollevò l’interesse di un giovane collega ancora più sconosciuto, Barry Marshall, il quale documentò che questo batterio si riscontrava in maniera notevole…

Hamburger di ceci, quinoa e pesto di noci e basilico

Non sono uno chef. In genere in cucina (come in altri ambiti della vita) comincio con un’idea e poi diventa un’altra cosa. Questa volta invece gli hamburger di ceci e quinoa sono venuti proprio come li avevo in mente… ad eccezione della salsa che doveva essere a base di erbe spontanee e che infine è…

Latte di soia: proprietà

Dalla soia è possibile ricavare un latte vegetale con buone caratteristiche nutrizionali. L’uso di questo latte si è andato diffondendo sempre più da quando sono emerse le problematiche relative al latte vaccino. L’opera di T. Colin Campbell con il suo “The China Study” ha dato un grande contributo al boom del latte alternativo. Ma sarà…

Magnesio: integrare oppure no?

“Magnesium: the missing mineral” è uno dei primi capitoli del libro The magnesium miracle di Carolyn Dean. Sulla copertina compare l’invito “Scopri l’anello mancante per il raggiungimento del pieno benessere: abbassa il rischio di sviluppare malattie cardiovascolari, previeni infarto e obesità, cura il diabete e migliora il tuo umore e la tua memoria”. Magnesio: proprietà…

Polpette di riso venere, avena, calamari, mandorle e curcuma

Fino al medioevo nei ricettari non v’è traccia della parola “polpetta”. Compare nel secolo XV grazie al Libro de Arte Coquinaria di Maestro Martino, cuoco dell’allora Camerlengo Patriarca di Aquleia. Passa ancora qualche secolo e Pellegrino Artusi, nel manuale La scienza in cucina e l’arte di mangiare bene (1881) ce la presenta come piatto semplice…

Tagliatelle di grano saraceno e semi di zucca con julienne verdure

Perché preferisco la pasta fatta in casa? Uno dei ricordi più piacevoli dell’infanzia è la pasta fatta in casa della domenica e dei giorni di festa. Non ho mai imparato a *stendere la sfoglia* con la stessa abilità di mia madre o di mia nonna. Per questo ho messo via il mattarello e mi sono…

Ipotiroidismo: il ruolo del microbiota

La tiroide con la sua produzione ormonale è tra tutte le ghiandole endocrine il “master regolatore” del metabolismo. Perché possa lavorare al meglio ha bisogno dell’azione del TSH ipofisario dell’aminoacido tirosina di un adeguato apporto in iodio dell’enzima tireo-perossidasi (TPO, quella contro la quale si sviluppano gli auto-anticorpi) e del selenio (che come vedremo è…

Colesterolo alto: non date colpa alle uova!

Se vi siete imposti di non consumare più di 3 uova a settimana perché temete il colesterolo siete anche voi vittima di un messaggio distorto. Sono oramai vecchie di 50 anni le raccomandazioni nutrizionali che imponevano di non assumere più di 300 mg di colesterolo alimentare al giorno e non più di 3 uova a…

Intolleranza alimentare all’istamina: linee guida stilate dall’Arbeitsgruppe Nahrungsmittelallergie der Deutschen Gesellschaft für Allergologie und klinische Immunologie (DGAKI) in collaborazione con Ärzteverband Deutscher Allergologen (ADA) e Gesellschaft für Pädiatrische Allergologie und Umweltmedizin (GPA)

L’intolleranza alimentare all’istamina si può manifestare con uno spettro sintomatologico piuttosto complesso: rush cutanei, prurito, sintomi gastrointestinali quali nausea, vomito, diarrea e crampi addominali. Più raramente compaiono sintomi cardiovascolari quali ipotensione, vertigini e tachicardia. Questa condizione viene posta in diagnosi differenziale con l’orticaria, con le malattie infiammatorie croniche intestinali (MICI), con la celiachia o con…