Muffin al cacao

In questo periodo sto seguendo tanti bambini. Vengono a studio contenti di potermi dimostrare i loro progressi. Ma poi visto che sono così bravi devo ricambiare con qualche premio speciale. Tutti i bimbi adorano mettere le “mani in pasta”. La mia sfida ogni volta è convincerli che si possono fare dei buonissimi dolci scegliendo gli ingredienti giusti. Di solito ci riesco senza difficoltà … i dolci fatti in casa con la mamma o con la nonna sono molto più buoni dei biscotti industriali!

bimbi e biscotti
bimbi e biscotti

Ringrazio la bravissima Gisella per la condivisione di questa fantastica ricetta!

Ciao cara,
Stavolta ti propongo una ricetta, scovata nel web e modificata secondo i precetti della sfida “preparare dolci che non fanno male per davvero”.
Questi sono dei velocissimi muffin al cacao. Io li ho profumati con buccia d’arancia ma si può aggiungere limone, vaniglia e persino un goccio di liquore.
Gli ingredienti sono:
240 di farina integrale (da Natura sì ne hanno di molto buone e bio, sconsiglio quelle del supermercato perché rimangono eccessivamente umide);
Mezza bustina di lievito per dolci;
2 cucchiai rasi di cacao senza zucchero;
30 gr di fruttosio (a fronte dei 120 previsti nella ricetta originale);
Un pizzico di sale;
Due pizzichi di bicarbonato;
1 uovo;
Scorza di arancia;
60 ml di olio di semi;
200 ml di succo di mela.

Dividete gli ingredienti secchi da quelli umidi.  Mescolate quelli umidi in modo che l’uovo si mischi al resto. Aggiungete pian piano gli umidi ai secchi. Mixare finché non ci sono grumi ma non lavorare la pasta per troppo tempo.
Distribuire l’impasto in 12 pirottini riempiendoli fino a 3/4, aiutatevi con un cucchiaio grande ed uno piccolo per far scendere l’impasto dentro ai pirottini. Infornate in forno preriscaldato a 180 gradi per almeno 20 minuti (dipende dal vostro forno e fa fede la prova stuzzicadenti).
Lasciate raffreddare e servite!
E ricordate sempre che la cucina è Amore!

 

image2

image3

Corsi di prevenzione a tavola

Per conoscere tutti i Corsi di prevenzione a tavola, clicca qui

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *