Come i batteri intestinali ci proteggono dal tumore…

In biologia si definisce simbiosi *l’associazione fra due o più individui appartenenti a specie vegetali o animali diverse in modo che dalla vita in comune traggano vantaggio entrambi, ovvero una sola ma senza danneggiare l’altra (in questo caso sarebbe più corretto parlare di “commensalismo” o di “inquilinismo”)*. La relazione con i nostri batteri buoni o…

Pancia gonfia: tutte le risposte alle vostre domande (Prima parte)

“Ho la pancia gonfia”, “Mi sento piena d’aria”, “Mi gonfio come se fossi al nono mese di gravidanza”, “Alla sera divento una mongolfiera”, “Ho una sensazione di pienezza e di pesantezza”…. Queste è molte altre le espressioni di chi soffre di gonfiore addominale. La questione non è semplice come si potrebbe pensare. Mi è capitato…

Pancia gonfia e disbiosi

“Microbiota intestinale” è l’espressione attraverso la quale si indica l’insieme di microrganismi (virus, batteri, miceti e parassiti) che colonizzano il tratto gastroenterico. Dire microbiota equivale dunque a dire flora microbica intestinale. La composizione di questo vasto insieme di microrganismi è specifica per ogni individuo proprio come succede per le impronte digitali ma, a differenza delle…

La spirale delle malattie autoimmuni e il ruolo del microbiota

L’insieme dei microrganismi che vivono in noi e i loro geni (vale a dire il nostro microbiota e il nostro microbioma) sembrano giocare un ruolo importante nel definire il nostro stato di salute oppure nel determinare la malattia. Mille differenti specie codificanti per più di 3 milioni di geni popolano il nostro intestino. Noi e…

Batteri e stomaco: c’è ancora qualcuno che pensa che l’Helicobacter pylori se ne stia lì tutto solo?

Vi racconto una storia… Nel 1983 con la scoperta dell’Helicobacyter pylori è avvenuta una piccola rivoluzione. “Questo microrganismo sconosciuto fu scoperto da un patologo australiano altrettanto sconosciuto, Robert Warren, che a sua volta sollevò l’interesse di un giovane collega ancora più sconosciuto, Barry Marshall, il quale documentò che questo batterio si riscontrava in maniera notevole…

Ipotiroidismo: il ruolo del microbiota

La tiroide con la sua produzione ormonale è tra tutte le ghiandole endocrine il “master regolatore” del metabolismo. Perché possa lavorare al meglio ha bisogno dell’azione del TSH ipofisario dell’aminoacido tirosina di un adeguato apporto in iodio dell’enzima tireo-perossidasi (TPO, quella contro la quale si sviluppano gli auto-anticorpi) e del selenio (che come vedremo è…

I farmaci antiacido non fanno bene ai nostri batteri!

  Ulcera peptica, reflusso gastroesofageo e altri disordini gastrointestinali acido-correlati sono spesso trattati con inibitori di pompa protonica (PPIs, Proton Pump Inhibitors). Si tratta di farmaci che contrastano la formazione dell’acido cloridrico a livello dello stomaco e che non sono scevri da effetti collaterali. Stupisce allora il fatto che il pantoprazolo sia disponibile in farmacia…

Che cosa succede ai batteri che ingeriamo?

I cibi fermentati e i probiotici rappresentano la nostra principale fonte di batteri buoni. Da sempre però ci si interroga su quale sia il destino di bifidobatteri e lattobacilli una volta che questi siano stati ingeriti. Ce li immaginiamo mentre discendono lungo il tubo digerente e non saremmo disposti a scommettere di ritrovarli vivi e…