Giovani fino alla vecchiaia… grazie ai batteri buoni!

Il primo a parlare di “invecchiamento di successo” (successful aging) fu Havinghurts nel 1961. Secondo l’Autore chi vive fino all’ultimo dei suoi giorni in assenza di disabilità e di malattia, mostrando di avere alti livelli di funzionalità fisica e cognitiva e un buon coinvolgimento in attività sociali e produttive, è un “anziano di successo”. Se…

Grasso che viene… grasso che va…

I nostri “cuscinetti” di grasso possono essere formati da un numero normale di cellule adipose di grandi dimensioni (obesità di tipo ipertrofico) oppure da un numero aumentato di cellule di dimensioni normali (obesità di tipo iperplastico). Mentre attraverso lo stile di vita, le scelte alimentari ed opportuni trattamenti è possibile ridurre il volume delle cellule…