Intolleranza alimentare all’istamina: linee guida stilate dall’Arbeitsgruppe Nahrungsmittelallergie der Deutschen Gesellschaft für Allergologie und klinische Immunologie (DGAKI) in collaborazione con Ärzteverband Deutscher Allergologen (ADA) e Gesellschaft für Pädiatrische Allergologie und Umweltmedizin (GPA)

L’intolleranza alimentare all’istamina si può manifestare con uno spettro sintomatologico piuttosto complesso: rush cutanei, prurito, sintomi gastrointestinali quali nausea, vomito, diarrea e crampi addominali. Più raramente compaiono sintomi cardiovascolari quali ipotensione, vertigini e tachicardia. Questa condizione viene posta in diagnosi differenziale con l’orticaria, con le malattie infiammatorie croniche intestinali (MICI), con la celiachia o con…

Intolleranza alimentare all’istamina

Avete appena finito di gustare una bella cena al ristorante. Vi è stato servito un invitante timballo a base di melanzane e tonno e non avete potuto fare a meno di bere qualche bicchiere in più dell’aromatico vino bianco, freddo al punto giusto. Anche il dopo cena non sarebbe stato da meno se non aveste…

Ferro alto e ferro basso: come curarsi con l’alimentazione!

Ogni individuo adulto in buone condizioni di salute dispone in totale di 3-5 g di ferro (Fe) distribuiti sotto forma di: Fe emoglobinico (65%) Fe mioglobinico (3,5%) Fe di deposito: ferritina e emosiderina (27%) Fe di trasporto: transferrina (0,1%) Fe tissutale: coenzima di perossidasi, catalasi, citocromi (o,2%) Fe del pool labile: costituente di membrana ed…